Ariete.png

Segno Sagittario

Nati dal 22 Novembre al 21 Dicembre

Oroscopi del segno Sagittario

"Un Sagittario deve sempre avere tutte le risposte. I punti interrogativi non fanno per lui..".

Caratteristiche del segno

Fuoco.png

L'elemento del segno: Fuoco

Il Fuoco è simbolicamente l’elemento più potente. Esso rappresenta il calore, l’energia, la creazione e la trasformazione della materia...

Marte.png

Il pianeta dominante: Giove

Giove è il pianeta più grande del sistema solare e astrologicamente il più importante dopo Saturno. La sua distanza media dal Sole è di circa 778 milioni di chilometri. Possiede ben dodici satelliti...

Rubino.png

La pietra del Sagittario: Ametista

Il tipico colore viola dell’ametista, pietra appartenente alla famiglia dei Quarzi, conosce varie tonalità. A questo minerale si attribuiscono molteplici virtù; l’ametista ha la capacità di apportare calma e di attenuare emozioni violente, irrazionali; seda gli scatti d’ira e favorisce la meditazione e l’intuizione. Sgombra e purifica la mente. Agisce sul sistema nervoso, sui dolori alla testa e sui disturbi agli occhi. Cura l’insonnia, di cui soffrono in particolar modo i nativi del Sagittario. Regolarizza la respirazione e può favorire, infine, nascoste facoltà medianiche.

Compatibilità del segno

Coppia superlativa con: 

Segno Ariete.png
Segno Bilancia.png

Coppia valida con: 

Segno Gemelli.png
Segno Leone.png

Coppia discreta con: 

Segno Cancro.png
Segno Capricorno.png

Coppia improbabile con: 

Segno Toro.png
Segno Vergine.png

Altri approfondimenti sul segno

Le decadi del segno

Prima decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 23 e il 30 novembre: il pianeta dominante e personale per questa decade è Giove, che influisce sulle tendenze morali e sullo spirito di comprensione, oltre che sulla generosità. I nati in questa decade hanno in dono qualità intellettive di alto livello; hanno un profondo senso della giustizia e sanno mostrarsi saggi in ogni interesse personale e commerciale. Si dimostrano molto sensibili; necessitano di tenerezza, di amore, di fiducia. Il doppio aspetto che forma Giove in questa decade, ne sottolinea la magnanimità di spirito, l’espansività, gli entusiasmi. Dimostrano, in gioventù, troppa fiducia negli altri.

Seconda decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 1° e l’11 dicembre: il pianeta personale è Marte, simbolo della lotta, dell’aggressività. Marte governa le tendenze costruttive, avventurose. Conferisce ambizione, energia, coraggio e spinge a ricercare il successo in tutte le imprese. Specialmente nel campo del lavoro e degli affari, l’abilità conferita da Giove e da Marte, può portare al successo, sia in società che negli affari finanziari.

Terza decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 12 e il 21 dicembre: il governatore personale di questa decade è il Sole, il fulcro del sistema solare e della personalità. Conferisce dignità, lealtà, onori, ambizione. In questa posizione il Sole imprime desiderio di cambiamenti, desiderio di riforme. Indica anche una natura nobile ed entusiasta, capace di governare e di guidare gli altri. I nativi hanno spirito d’iniziativa e idee. Il Sole governa anche l’orgoglio e le ambizioni personali, regala buona fortuna a quei nativi che cercano di correggere i piccoli difetti caratteriali.

Analisi del segno

Il tempo che va all’incirca dal 22 Novembre al 21 Dicembre è un periodo in cui l’aria è fredda, e la prima neve invita a sedersi vicino al camino. È in questa stagione che nascono la donna e l’uomo del Sagittario.


Il segno dello Scorpione tratteggia la morte simbolica della natura. Nel Sagittario si accende già una prima speranza: un arco con una freccia tesa verso l’alto simboleggia lo slancio cui tende questo segno, il superamento della condizione contingente, il tendere al “lontano” in senso fisico e metafisico. 


Il segno del Sagittario, con valenze di positività nel quadro natale, conferisce ottimismo, espansione, esuberanza, golosità, senso di grandezza. Ma vi è da dire che nei trenta gradi di questo segno, si muovono tipi diversi: il suo governatore è Giove, sia al positivo che al negativo, ma incisive sono pure le influenze di pianeti quali un forte Saturno oppure un Marte o, soprattutto, un Nettuno. 


E allora tra i simpatici Sagittari si può trovare l’arrampicatore sociale, l’arrivista, ma anche l’idealista a oltranza, colui che ama e persegue ideali di giustizia, il filosofo, e così via.


Il nativo parte con esuberanza verso la vita, con un certo candore, con il suo bagaglio di sogni e con un certo coraggio. Ma con il passare del tempo, si ripresenta più “ridimensionato” e il convenzionalismo prende il posto della contestazione. Ripone troppa fiducia nel suo prossimo e questo è alla base di tante delusioni e di scelte sbagliate. È un segno che spesso sfugge all’interpretazione superficiale, infatti lo si può analizzare a fondo solo considerando le influenze di tutti i valori del suo tema di nascita. 


Si può, però, dire che il Sagittario nel settore affetti-amore, sia tra i segni più appassionati ed esuberanti. Pare che l’avventura (ma non solo nel senso amoroso) gli vada incontro, lo solleciti. Ama i viaggi; i grandi viaggi soprattutto e le terre lontane lo affascinano. Spesso confonde l’irresistibile spinta che lo anima interiormente ritenendo che l’emancipazione, cui tende, derivi dalla somma di esperienze accumulate ad esempio in campo sentimentale.


È anche ambizioso, cerca di emergere, di conquistare posizioni importanti. Ama l’informazione, si tiene aggiornato. Bisogna riconoscere in lui una certa dose di presunzione, che sa usare però simpaticamente. Non si sente attratto dalla vita domestica, il suo scopo è il movimento. Sotto questo segno troviamo la donna spigliata, spesso ribelle, energica, dinamica, ma soprattutto anticonvenzionale, promotrice di azioni, di eventi.


Il Sagittario tende ad attirare inconsciamente l’attenzione del mondo con il suo operato. Porta generalmente amore verso gli animali, verso la natura. Spesso propende al raggiungimento di ideali di libertà, è insofferente alle costrizioni, alle regole; è un po’ ribelle. Con molta elasticità tuttavia, nel corso della vita, sa ridimensionare questi suoi atteggiamenti, poiché si rende conto di non saper amministrare bene questa libertà, o di sbagliare spesso le scelte di vita per leggerezza, per presunzione. 


Ha un innato senso della giustizia che applica, tuttavia, più agli altri che a se stesso.

Rimane un affascinante trascinatore, una compagnia che si ricerca sempre con piacere. I nati sotto questo segno possiedono molte virtù che rendono facili i rapporti umani. Di notevole intelligenza e di pronta intuizione, afferrano rapidamente il senso degli eventi, riuscendo a penetrare l’essenza senza perdersi nei dettagli. Detestano l’ipocrisia, sono sinceri anche se la loro sincerità può volgere a loro danno. Sono tolleranti e rispettano la libertà altrui. 


Sanno fare della loro vita un viaggio piacevole, grazie alla loro allegria, all’innato ottimismo e alla loro lealtà. I Sagittario si possono suddividere in tre categorie: inferiore, medio, superiore. Il tipo inferiore ha un’impulsività che può fargli mancare lo scopo. Le idee e i progetti sono abbondanti, immediati e mutevoli. Prima di realizzare una cosa già ne desidera un’altra. Persegue desideri sempre nuovi, il suo ambiente è instabile e faticoso. È orgoglioso, ama farsi vedere generoso ed è sensibile all’adulazione.


Il tipo medio comprende i grandi irrequieti, i pionieri, gli esploratori, coloro che non pensano molto profondamente ma che hanno la giusta intuizione che porta loro il successo nelle imprese anche audaci. Passano per fortunati.


Nel tipo superiore le caratteristiche precedenti vengono modificate da un sentimento naturale di altruismo e da un’identificazione disinteressata con un ideale tenacemente perseguito. La personalità è potente e infaticabile, ha senso psicologico e organizzativo, riesce a essere un capo e un trascinatore. S’identifica con il progetto che vuole condurre in porto e vi si dedica anima e corpo con intensità, con saggezza e tenacia, e niente lo può scoraggiare. Ha un magnetismo quasi irresistibile, attira intorno a sé collaboratori scelti. Diventa centro e strumento cosciente di certi scopi di alta portata sociale e spesso mondiale. 


La complessità del carattere è data dalla dualità del segno, a seconda che si trovi sotto l’influsso di Giove o di Nettuno. I “gioviani” sono coloro che amano godersi la vita e non si negano la materialità, sono buongustai e grandi compagnoni; i “nettuniani” sono più introversi, più filosofi appunto, più idealisti e spirituali nelle loro espressioni.