Ariete.png

Il pianeta dominante: Marte

Marte simboleggia l’antitesi tra le energie opposte che lottano nell’uomo per la supremazia. La storia e il mito di Marte ben illustrano i caratteri di questo segno, la sua identità marziana. Marte era venerato da Greci e Romani come divinità della guerra.

Marte con aspetti negativi in un tema natale, rappresenta l’aggressività, la violenza, l’incidente, il ferimento, l’uccisione. Positivo in un tema natale, rappresenta la forza, la volontà, l’attività, il coraggio, l’entusiasmo, la competizione. È interessante notare come si esprime Marte, pianeta maschile, in un tema femminile. Nessuna posizione di questo pianeta si manifesta con più evidenza in un tema di nascita individuale, di quella che esprime quando è presente nel proprio segno. Marte nell’Ariete è una forza primitiva che accende il fuoco sacro della vita come contrapposizione alla morte, e poco importa che vinca o perda le sue battaglie, perché se ne percepisce sempre l’enorme vitalità, sia fisica che psichica.
In un tema femminile, conferisce coraggio, capacità di affrontare le difficoltà e di difendersi dalle aggressioni di ogni tipo, con la massima disinvoltura. Ispira desiderio di autoaffermazione, conferisce estro. Un eccesso di queste caratteristiche può, naturalmente, portare a temerarietà, esibizionismo, instabilità.
Dal punto di vista della salute, Marte appartiene all’elemento Fuoco, pertanto viene correlato al fuoco purificatore. Esercita, infatti, un’azione che depura il fisico dai rifiuti accumulati. Inclina a febbri, epidemie, emicranie, foruncoli, ipertensione, ipertiroidismo. Esso gioca un ruolo primario negli interventi chirurgici. Il disprezzo verso ogni forma di moderazione, comporta esagerazioni anche nell’alimentazione e nell’assunzione di bevande, compromettendo fegato e reni. L’azione patologica legata a Marte positivo, comporta, invece, notevole energia psichica, che consente rapidi recuperi.
Il pianeta Marte rappresenta anche l’istinto di contrapposizione a modelli imposti, sia familiari che sociali. È il pianeta che permette l’emancipazione dalla tutela dei genitori e che dà la possibilità di affermarsi. È anche il pianeta che esprime la violenza che si scatena in conseguenza di una mancata sicurezza affettiva. In questo senso è l’elemento che indica le possibilità di deviazione del soggetto e quindi l’aggressività che si scatena in dipendenza di una situazione che il gruppo recepisce come minacciosa.

Leggi anche: