Ariete.png

Il Cancro: lavoro e salute

Anche il settore del lavoro vede il nativo impegnato nella ricerca di un ambiente “caldo” e ricettivo dove elaborare le sue qualità intellettive e di collaborazione. Le facoltà analitiche della mente sono interessanti e indicano chiaramente la via professionale, quella del lavoro, mentre sono spesso latenti i talenti artistici che non sempre vengono considerati. Tuttavia è l’individualità del Cancro che deve trovare il modo di esprimersi per raggiungere il successo: il segno, sebbene riceva aiuti esterni, riesce a crearsi il proprio destino da solo grazie ai suoi meriti. Il successo, infatti, arriva verso la metà della vita e continua.
Occorre fare attenzione se si è impiegati in società o in associazioni, perché vi sono tendenze che indicano un carico eccessivo di responsabilità che dall’esterno calano sul nativo. Un certo successo può arridere a coloro che si dedicano agli affari con iniziative personali. Questo richiede, comunque, una buona preparazione, un buon carico di coraggio e di forza d’animo. Il campo finanziario può indicare cicli mutevoli, ma la capacità di guadagno è generalmente buona. Il nativo a volte sente il desiderio di rischiare e di speculare, ma è consigliabile non rischiare troppo né tentare di arricchirsi rapidamente.

In generale i segni Cancro, Vergine, Pesci si contendono la costituzione più delicata dello zodiaco, questo per motivi legati soprattutto alla loro psicologia e alla sensibilità particolare. La forza lunare, che governa le acque dell’oceano e che influisce sulle maree, governa anche gli umori e i fluidi del corpo e quelli della mente, creando così una tipologia emotivo-instabile e che, soprattutto, tende a somatizzare ogni tensione in particolar modo relativamente alle funzioni digestive. Il segno del Cancro mal sopporta lo stress, la competizione, le lotte per la vita. La sua corazza caratteriale, simile al guscio del granchio, gli procura dolori di stomaco, digestioni difficili, gastriti e ulcere.
Il Cancro governa anche le ovaie e l’utero, tutto ciò che è in rapporto con la procreazione. La Luna regola anche i cicli riproduttivi degli animali, governa la gravidanza e il parto, ne determina il momento. Governa le funzioni vegetative autonome dell’organismo e il sonno. Nel feto regola l’accrescimento, che dura (di regola) dieci mesi lunari.
Governa anche la nutrizione. Anatomicamente ha un riflesso sullo stomaco, sul duodeno, sul pancreas esocrino. Ha attinenza col succo gastrico e con le produzioni enzimatiche digestive. Regolando le funzioni vegetative e autonome, la Luna governa anche il cervelletto e le vie nervose dell’innervazione viscerale, i gangli spinali, la muscolatura liscia, l’ormone oxicitina che determina la contrazione dei muscoli pelvici.
Il punto più debole del segno del Cancro resta comunque la psiche, collegata al suo sistema neurovegetativo. Da qui nascono gli stimoli ai disturbi e le somatizzazioni, anche gravi.

Leggi anche: