Ariete.png

La Bilancia e l'amore

Come sintetizzare l’espressione amore riferita a questo sensibile segno della Bilancia? Forse con due parole: stile e immobilismo. Si parla di stile poiché i nativi della Bilancia sanno usare il proprio fascino con stile, senza esagerazioni, senza volgarità o mancanza di gusto. Si parla d’immobilismo perché spesso essi non si dimostrano agitati, perlomeno esteriormente, ma lanciano messaggi in codice con i loro grandi occhi, dove si leggono velatamente sentimenti ed emozioni.

E fin qui va tutto bene, ma questo senso della misura a cui tanto tengono, può risultare esagerato quando viene esteso ai sentimenti, alle sensazioni. L’amore li attrae come una calamita, anche perché in esso la Bilancia sparge il rosa delle nuvole e il dorato di sogni colmi di ideali, ma quando si aggiungono termini come passione, battaglie amorose, sofferenze, allora no, optano spesso per un ritirata ordinata e silenziosa. Queste non sono cose per loro, non se la sentono di viverle, così come non si confà loro l’esibizione senza pudori di un’emotività. Sono tutte cose che disturbano il delicato equilibrio della Bilancia. La loro sensibilità potrebbe essere definita come epidermica e intellettuale. Essi vengono colpiti da cose come la gentilezza, la galanteria, la dolcezza, tutte sensazioni che recepiscono a livello, appunto, epidermico. Sensibilità intellettuale perché atti, gesti, omaggi e parole hanno un grande influsso su di loro, sempre che contengano messaggi teneri, affascinanti.
Grande è nei nativi il timore di non poter poi controllare certi sconvolgimenti spirituali; in ogni modo i soggetti Bilancia non intendono rischiare. Essi cercano l’armonia e vogliono circondarsene. Questi atteggiamenti possono a volte far pensare a chi sta loro vicino che esiste un po’ d’egoismo. L’atteggiamento istintivo dei nativi Bilancia è quello di non assumere una posizione precisa per non dover entrare nel merito di una questione, per non sollecitare contestazioni, e questa posizione rende, all’esterno, l´impressione d’impassibilità, d’insensibilità anche in situazioni drammatiche. La loro è prudenza, è dubbio! Spesso non riescono a dire di no proprio per questi motivi, per questa avversione, quasi patologica, a ciò che è disarmonico o sgradevole. Bisogna pertanto fare attenzione alla scelta del partner, a certi caratteri troppo decisi, per non dire prepotenti; ci si potrebbe mettere nei pasticci. Va, infine, riconosciuto che i nativi bilancini sono molto dolci (c’è chi dice, malignamente, che è solo un’apparenza), che spesso non sanno ciò che vogliono, ma in compenso sanno benissimo ciò che non vogliono. Certamente detestano essere coinvolti, essere coercizzati. Adorano la teoria e sanno dedicare molto tempo all’astratto, la pratica appare loro come un mare gelato. Si può affermare che le tenere native sono innamorate dell’amore! Per questo segno, spesso, amore e amicizia si fondono e si trovano legati ad amicizie dell’infanzia o della giovinezza. Può accadere che, una volta scoperto che era più tenerezza che amore, la Bilancia continui la convivenza, accettando anche qualche torto dal compagno.

Leggi anche: