Ariete.png

Segno Pesci

Nati dal 20 Febbraio al 20 Marzo

Oroscopi del segno Pesci

"Non resisteresti dentro un Pesci nemmeno per un secondo. Neanche loro sanno capirsi."

Caratteristiche del segno

Fuoco.png

L'elemento del segno: Acqua

Le qualità fondamentali dell’elemento Acqua sono la fluidità, la fecondità e la capacità di assimilare e disciogliere gli elementi che si trovano in essa...

Marte.png

I pianeti dominanti: Giove e Nettuno

Il primo pianeta governatore, Giove (dopo Saturno il più importante del sistema solare, dotato di ben dodici satelliti), simboleggia il potere sia sociale sia finanziario. Per i Greci e per i Romani, Zeus...

Rubino.png

La pietra dei Pesci: Acquamarina

L’acquamarina appartiene alla famiglia dei Berilli. Il colore di questa pietra varia dall’azzurro chiaro all’azzurro verde, al blu intenso (la qualità più pregiata). All’acquamarina si riconoscono varie proprietà: calma l’ansia e aiuta a pensare positivo; è ideale per la meditazione e la creatività. Dà coraggio e favorisce nuove amicizie. Numerose anche le virtù terapeutiche: combatte l’aggressività, rafforza le arterie, previene gli infarti e agisce su tutta la zona della gola, come aiuto contro malattie quali la laringite, la tonsillite e le affezioni delle vie respiratorie in generale. Previene quindi la ritenzione dei liquidi, e purifica i reni, il fegato, la milza e la tiroide.

Compatibilità del segno

Coppia superlativa con: 

Segno Ariete.png
Segno Bilancia.png

Coppia valida con: 

Segno Gemelli.png
Segno Leone.png

Coppia discreta con: 

Segno Cancro.png
Segno Capricorno.png

Coppia improbabile con: 

Segno Toro.png
Segno Vergine.png

Altri approfondimenti sul segno

Le decadi del segno

Prima decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 19 e il 29 febbraio: i pianeti personali e dominanti di questa decade sono Nettuno e Giove. Il primo ridesta lo spirito e lo rende influente sulla materia, il secondo stimola ai piaceri materiali. I nativi hanno tendenze dualistiche, il carattere è molto mutevole, imprevedibile e così anche l’umore. Sia le caratteristiche negative che quelle positive risultano spiccate e dovrebbe esistere il desiderio di migliorarsi per andare incontro alla vita.

Seconda decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 1° e il 10 marzo: il Luminare che domina questa decade è la Luna, simbolo dell’interiorità. Questi nativi presentano mutevolezza nel carattere e sistema nervoso teso. Vi è molta immaginazione e vi sono tendenze casalinghe. Non amano la conflittualità e non presentano particolare aggressività. Hanno un magnetismo quasi misterioso. Luna e Nettuno conferiscono loro la tendenza al mistero, a nascondere pensieri e azioni.

Terza decade

Se siete nati nei giorni compresi tra l’11 e il 20 marzo: il pianeta personale è Marte che influisce sull’energia, sull’azione. Proprio Marte aiuta i nativi a superare qualche difficoltà materiale e dà l’impulso necessario per concludere i propri progetti. Senza questo aiuto sarebbe difficile concretizzare pensieri e progetti. La combinazione dei due pianeti è positiva, dato che Marte toglie una parte di spiritualismo nettuniano, dando la forza ai nativi di raggiungere i loro obiettivi.

Analisi del segno

Il tempo che va all’incirca dal 20 Febbraio al 20 Marzo delimita un periodo dell’anno in cui i venti freddi dell’inverno non consentono ancora all’aria di scaldarsi, mentre l’incombente primavera si annuncia già in mille modi. È in questa stagione che nascono la donna e l’uomo Pesci. 


Questi soggetti attraversano la vita in cerca di certezze, di verità, di sicurezze. Per tentare di spiegare la natura del segno, occorre osservarne anzitutto il simbolo: due pesci rivolti verso direzioni opposte. 


L’immagine conferma che i nativi sono raramente in accordo con se stessi. La loro morbidezza di carattere nasconde indecisioni, timori spesso infondati. Sono sognatori, dotati di ricca immaginazione e possono essere definiti, a volte, utopistici. Le loro utopie però si differenziano da quelle dell’Acquario, poiché sono lontane dalla realtà della vita, dalla praticità quotidiana. 


I Pesci sono molto sensibili, impressionabili, emotivi. In essi risalta la nota umana, la tendenza al soccorso e al sacrificio, se occorre. In tutto ciò che è stato detto finora manca qualcosa: la nota materiale! Pur non conoscendo un vero attaccamento al denaro, ai beni materiali, questo segno riesce ad attraversare la vita con il necessario


Sono ammirevoli nell’espletamento dei loro doveri, delle responsabilità che si accollano. Si distinguono nel lavoro, nella professione. In posizioni di lavoro indipendente, dirigenziale, esprimono il meglio delle proprie capacità e della loro intelligenza. Possiedono inoltre maturità e saggezza


L’analisi finora fatta riguarda soprattutto un nativo con aspetti positivi nel tema. Se esistono aspetti molto negativi, il soggetto tenderà a sfruttare persone e situazioni; gli ideali cadono a livello di materialismo spinto, e della sua intelligenza e maturità non rimane che un estratto di furbizia.


Si è detto che nei Pesci aleggia l’idealismo, il talento artistico, a volte il genio, sempre, comunque, uno spirito umanitario. Analizziamo velocemente un altro settore di vita, quello affettivo-sentimentale. I nativi sono affettuosi, sensuali, ma di solito tendono a controllare, a smorzare quanto di istintivo vi è in loro, a domare le proprie passioni. 


La volontà in genere non è forte e li può aiutare ben poco, così, in temi natali negativi, si possono avere soggetti che giungono ad amareggiare la vita di quanti li amano. Un’altra caratteristica è l’estremismo. Possono giungere a picchi d’entusiasmo e a pozzi di depressione anche in periodi di tempo abbastanza brevi. 


Tutto ciò può creare problemi nei rapporti umani, soprattutto in quelli di coppia. Sognatori e romantici, amano il “lontano” in senso fisico e metafisico, adorano i viaggi, gli spostamenti.


È vulnerabile ai fascini ambientali, agli idealismi di massa, o comunque indotti dall’esterno. L’intelligenza è percettiva, si alimenta di sensazioni, di stati d’animo, sa dilatarsi oltre la realtà delle cose. I Pesci sono il dodicesimo e ultimo segno dello zodiaco e ne occupano lo zenit, cioè il punto di passaggio dalla vita nel tempo alla vita nell’eternità.


Nonostante la loro calma apparente, i Pesci sono esseri turbati da forti contrasti interiori e dall’incertezza. Il carattere è complesso e diviso tra due opposte tendenze. 


Più che l’azione è il timore della responsabilità di un’iniziativa che li frena. Il senso intuitivo è forte, ma mancano della forza necessaria per concretizzare. A volte le loro intuizioni sono vere e proprie premonizioni o presentimenti, che, per vie diverse, possono far uscire dalla loro passività e dalla loro pigrizia l’individuo per stimolarlo all’azione. 


Amano il comfort e la tranquillità fino a divenire indolenti. Sono generosi e ospitali, ma non spesso allegri, dato che la tendenza dei loro pensieri è la malinconia. Il fatto che riescano a donare volentieri, fa di loro dei buoni sociologi, assistenti sociali, capaci di grandi sacrifici per alleviare il dolore nel mondo.


Tendono ad aumentare le proprie pretese nel momento che hanno raggiunto il potere. Hanno buona memoria, facilità d’apprendimento nello studio della matematica e nelle lingue. Possono riuscire anche in campo artistico. Le relazioni sono di solito durature e spesso strette con persone importanti che li proteggono. Non sanno prendere al volo le occasioni perché lenti e indecisi. 


A volte il carattere è irritabile, ma si controllano bene. Devono combattere la timidezza, l’eccessiva riservatezza. Facendo uno sforzo per coltivare le qualità positive ed espressive della loro personalità, si rendono così più simpatici e interessanti. Possono in questo modo aumentare le prospettive di successo nella vita. 


I Pesci vivono con ansia i fermenti che li agitano e a seconda del loro grado di evoluzione, li mescolano con gli elementi materiali. Hanno le ali dello spirito, ma manca loro ancora il coraggio per tentare il volo.