Ariete.png

Segno Cancro

Nati dal 22 Giugno al 22 Luglio

Oroscopi del segno Cancro

"Le cicatrici di un Cancro sono più profonde, perché da sempre seconde, terze, anche quarte possibilità".

Caratteristiche del segno

Fuoco.png

L'elemento del segno: Acqua

Le qualità fondamentali dell’elemento Acqua sono la fluidità, la fecondità e la capacità di assimilare e disciogliere gli elementi che si trovano in essa...

Marte.png

Il pianeta dominante: la Luna

Questo luminare, in quanto a importanza simbolica, ha diritti d’uguaglianza con il Sole. Lo si studia per definire la sensibilità profonda, le emozioni fluttuanti, lo stato emotivo e il modo con cui viene espresso...

Rubino.png

La pietra del Cancro: Perla

La perla è positiva per la vista e mantiene la giovinezza. Va bene indossarla in caso di insufficienza epatica e pancreatica, e cura anche qualche piccola mania, come quella dell’eccessiva pulizia e della paura dei microbi. La polvere di perla è fredda, dolce, dà forza, allunga la vita, è benefica per gli occhi e rende luminosa la pelle. Cura la febbre, la tosse, il bruciore agli arti, l’ipertensione. Inoltre, la perla è indicata nelle affezioni dell’apparato urinario e del sistema respiratorio. Ha effetto sedativo e cura l’insonnia e l’isteria. È ipotensiva.

Compatibilità del segno

Coppia superlativa con: 

Segno Ariete.png
Segno Bilancia.png

Coppia valida con: 

Segno Gemelli.png
Segno Leone.png

Coppia discreta con: 

Segno Cancro.png
Segno Capricorno.png

Coppia improbabile con: 

Segno Toro.png
Segno Vergine.png

Altri approfondimenti sul segno

Le decadi del segno

Prima decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 22 e il 30 giugno: il pianeta personale di questa decade rimane la Luna, l’importante simbolo delle forze vitali e il naturale riflettore del Sole. Come si è visto, questo luminare governa la casa, il focolare, gli ideali e la maternità. I nativi di questa decade sono comprensivi e dolci, non amano le conflittualità. Hanno una natura incerta, insicura, possono avere capacità medianiche. Il carattere non è facile e tendono a coltivare le proprie debolezze.

Seconda decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 1° e l’11 luglio: il pianeta personale di questa decade è Marte, simbolo delle energie. Questa influenza risulta energetica per il Cancro, è attiva e costruttiva. Marte diviene un aiuto materiale per questi nativi, per sbloccare in particolare gli aspetti negativi dell’orbita materna, rappresentata dalla Luna. Vi sarà uno sprone maggiore a conseguire il successo in varie imprese. La combinazione Luna-Marte è fortunata poiché la forte aggressività di Marte induce i nativi a raggiungere le mète prima solo sognate.

Terza decade

Se siete nati nei giorni compresi tra il 12 e il 22 luglio: i pianeti personali di questa decade sono Giove e Nettuno, in conflitto tra di loro. Si sa che Giove è il pianeta della fortuna, in buon aspetto, e anche della felicità, mentre di Nettuno si sa che inclina alla trasformazione, governa lo spirito e le facoltà artistiche, inventive. Può agire caoticamente sulla mente, inducendo insicurezze, e dando al carattere l’impronta di mutevolezza e di imprevedibilità. Certamente la battaglia più importante da vincere per questi nativi è quella contro se stessi.

Analisi del segno

Il tempo che va all’incirca dal 22 Giugno al 22 Luglio segna l’inizio della stagione estiva. Il Cancro, segno cardinale, rappresenta appunto il cardine, l’inizio di stagione. Con il solstizio d’estate il giorno inizia ad accorciarsi in maniera impercettibile e le ore notturne ad allungarsi. È in questo periodo che nascono la donna e l’uomo del Cancro.


Tale segno risente a livello inconscio dell’incombente declino della stagione. Il nativo tende all’introversione, la sua personalità è più istintiva che razionale. Il suo astro governatore, la Luna, gli conferisce la capacità di vivere in una dimensione tutta sua che spesso si scontra con il mondo reale. Può apparire distratto, sognatore, creativo, intuitivo. Uno dei suoi punti di forza è la memoria e infatti ha un filo diretto con il passato in generale e con il proprio passato in particolare. 


Questo lo porta a essere tradizionalista, a valorizzare casa e famiglia. Anche l’amore è un punto importante nella sua vita, l’amore in senso lato e quello materno in particolare. Il Cancro necessita più di altri di affetto, di calore umano; è, infatti, contrassegnato da note d’infantilismo. Altra peculiarità è l’inclinazione a farsi influenzare. 


Può risentire a livello psicofisico di situazioni affettive insoddisfacenti, di rapporti deludenti, tutte cose che ne minano l’equilibrio interiore. L’amore, i rapporti umani non sono fine a se stessi, bensì un veicolo in cui i nativi si concentrano per trovare una pacificazione interiore. Si tratta, dunque, di un segno sensibile, emotivo, il quale ha difficoltà a trovare le spinte che potrebbero spronarlo sulla via della propria realizzazione. 


È stato definito morbido, il segno del Cancro, ma non bisogna dimenticare che la sua corazza è dura e dimostra, a volte, una discreta determinazione e cocciutaggine. Sa rinchiudersi nel proprio guscio di fronte a reazioni negative esterne, sa essere molto ostinato. È questa la sua forma di reazione passiva. È un lunare, non solo in quanto un po’ lunatico, ma anche in quanto facile preda di romanticismo notturno.


I Cancro sono timidi e posseggono, spesso, facoltà medianiche. La personalità è interessante, a volte enigmatica. Il nativo è riservato, ma questo non interferisce col senso d’amicizia e con l’innata allegria. In lui vi è orgoglio e anche una buona dose di egocentrismo, non vanità. Data la tendenza all’individualismo, sa attribuire il giusto valore alle proprie doti. 


Altre virtù sono la rettitudine, la schiettezza, la generosità. Sa ispirare fiducia. La chiave delle sue qualità si trova nella memoria riflessiva. I sentimenti sono profondi, vulnerabili nella loro fragilità, ma tutto questo, spesso, rimane nascosto, segreto. Il rancore lo conosce di rado, anche se non dimentica un’offesa o un torto subiti. 


Tende a essere protettivo e difensivo nei confronti degli altri, quasi considerandoli sempre alla stregua di “bambini” da proteggere. È di solito molto comprensivo. Il senso d’osservazione è sviluppato. Esiste una buona coordinazione tra corpo e mente, e l’attenzione è sempre vigile. Cerca di analizzare i propri pensieri e i propri impulsi, non sempre, invece, riesce a dominarli. 


La fantasia è sviluppata e al nativo piace riflettere su fatti e avvenimenti passati; l’abilità di ricostruirli nella sua mente è un’altra delle sue prerogative. Non bisogna però che esageri in questa attività immaginifica. Presenta un dialogo interessante e non rivela difficoltà nell’apprendimento in generale. Infatti, nella maggioranza dei casi, è versato allo studio. Presenta, talvolta, una certa aggressività che serve spesso come autodifesa; se unita alla volontà, lo aiuta a superare i vari ostacoli della vita. 


Tipiche anche la pazienza e la forza d’animo, che consentono di portare a termine imprese in cui l’impazienza di altri segni si dimostra fallace. La costituzione del Cancro è robusta, ma sono sconsigliati i traumi fisici e soprattutto quelli emotivi, che possono lasciare strascichi davvero pericolosi. 


Sono personaggi fascinosi, delicati, sensibili; le loro vicende affettive possono assumere toni passionali e passare attraverso difficoltà davvero grandi. Il Cancro, infatti, tende a sublimare e a trasfigurare l’amore, il che può aumentare le delusioni. Può destare amori improvvisi e fatali, ma non è un segno facile da amare.