Ariete.png

Il pianeta dominante: Venere

Il pianeta Venere rappresenta tutto ciò che non è razionale, ossia l’intelligenza allo stato puro, senza la logica. Il culto di Afrodite, dea venerata nella mitologia greca, ha avuto inizialmente il significato di un omaggio alla bellezza dell’aurora che sorride dall’Oriente e allieta della sua luce la natura. Anche il nome evoca la leggenda della dea nata dalle acque (afros in greco significa “schiuma”), uno dei quattro elementi della natura.

A questo concetto primitivo del culto di Afrodite se ne aggiunse un altro, di origine fenicia, che raggiunse la Grecia insieme ai traffici commerciali: quello della dea Astarte, divinità molto considerata nel vicino Oriente, che simboleggiava la forza dell’amore come elemento di fecondazione. Il connubio tra queste due immagini portò all’elaborazione di una divinità protettrice della bellezza e dell’amore come principio generatore, che ispirò molti poeti e scrittori. Contemporaneamente la dea assunse anche la protezione degli amori sessuali e divenne simbolo di vitalità.
A Venere l’astrologia tradizionale ha sempre assegnato il governo di due segni molto diversi tra loro: il Toro e la Bilancia, l’uno con le caratteristiche dell’elemento Terra e l’altro dell’Aria. Quando si trova nel Toro, in Venere prevalgono le caratteristiche di Astarte ed essa rappresenta più un simbolo di fecondità e di contatto con la natura e con l’arte che non un elemento di relazione. Con questo secondo significato governa invece la Bilancia, il segno dei rapporti umani per eccellenza. Come governatrice del Toro, Venere regge anche la parte emotivo-sensoriale dell’essere umano, e ne può condizionare quindi anche l’aspetto estetico e la salute. Presiede agli amori come elemento di armonia universale. Come governatrice della Bilancia, invece, Venere è proprio il pianeta dell’amore, della sessualità più tenera e profonda. Non simboleggia soltanto gli affetti, ma anche il denaro, inteso come mezzo adatto a procurarsi il nutrimento. Infatti, come l’affetto è il nutrimento della psiche, il denaro è il nutrimento del corpo. E siccome ambedue i segni sono caratterizzati da un notevole bisogno di comodità e di agi, il Signore del segno acquista anche una connotazione materiale. Venere, nell’oroscopo individuale, indica la capacità di amare; è il senso estetico, l’inclinazione artistica, il fascino e la seduzione. In un tema natale maschile indica l’interesse verso la donna come oggetto d’amore. In riferimento all’età della vita, Venere rappresenta la prima giovinezza.

Leggi anche: