Ariete.png

La Vergine e l'amore

Parlando del rapporto di questo segno con i sentimenti e con l’amore in particolare, potremmo sintetizzare il tutto in questa triade: prudenza, controllo, calcolo. Queste parole suonano come una doccia fredda sul fuoco che dovrebbe alimentare un sentimento nobile come l’amore, ma bisogna precisare che, inconsciamente, i nativi si autoimpongono comportamenti che non sono altro che un’autodifesa. Dentro di loro, nel profondo, vi è spesso una grande capacità di dare, ma anche desiderio di ricevere. Spesso i soggetti Vergine non sanno offrire nel modo giusto, poiché vengono frenati da un pudore il più delle volte fuori luogo, dalla tendenza alla critica, dall’esigenza di vedere il partner all’altezza del loro ideale. Si può dire che essi non si accontentino anche se a volte, invece, si adattano (cosa diversa dall’accontentarsi), e sopportano situazioni frustranti, rivelando doti autolesionistiche.

La naturale riservatezza blocca gli slanci più spontanei di amore e alimenta incomprensioni da parte degli altri. Ogni sentimento è analizzato, discusso e vissuto con dubbi e ansie. I soggetti Vergine hanno la primaria necessità di legarsi a partner che sanno indagare nell’intimo e capire che la loro è solo una freddezza apparente. I nativi s’innamorano lentamente, con prudenza appunto (con i piedi di piombo), ma sono anche lenti nel risolvere una situazione insopportabile o stagnante. Questo perché prendono le cose troppo sul serio, ma anche perché si crogiolano nelle loro ansie, le analizzano, le osservano al microscopio, soprattutto si autopenalizzano, si sentono responsabili più del necessario. Rassicurati, comunque, dalla tenerezza del compagno o della compagna, i nativi costruiscono una vita concreta, serena, solo apparentemente statica.
Particolare è il fascino della nativa Vergine, che, come il compagno di segno, ha il dono dell’intelligenza, della parola che affascina (quando ne ha voglia), ma poi interviene la critica, a volte la polemica. Dovrebbe imparare a far scorrere (in certe occasioni) una saracinesca che chiuda il cervello, che interrompa il flusso dei ragionamenti. Il nativo, solo se si sente incoraggiato, incomincia a fare qualche timida confidenza e poi procede con diffidenza, con ironia, con incredulità. Non è molto romantico e può considerare il matrimonio con la fredda mentalità dell’intellettuale.
Pare calcolatore e di difficile comprensione per la donna. In lui esiste il complesso dello scapolo che deve essere demolito con gentilezza. In realtà, apprezza molto la pace domestica, ma per quel suo innato pudore non ne parla. In compenso la sua rettitudine morale è una garanzia per la vita in comune.
Come lavoratore è infaticabile, felice di rendersi utile. Desidera che la sua compagna si comporti da persona adulta e consapevole, non tollera capricci e stranezze. Necessita di ordine e semplicità, e a queste condizioni sarà sincero, leale e fedele.
Anche la nativa è sentimentalmente timorosa, non manifesta grandi passioni. Timidezza e riservatezza non incoraggiano né lei né gli altri. Prima di giungere a trovare il suo compagno di vita, passa attraverso delusioni amorose. Ha un bagaglio di sogni con cui parte alla ricerca dell’amore, sogni che perde strada facendo. La nativa è affettuosa, irradia protezione e sa
risvegliare la tenerezza negli altri. Il suo intimo desiderio è di aiutare l’amato a realizzarsi. Una volta sistemata, sa fare di necessità virtù; di tanto in tanto in lei fa capolino la mania del perfezionismo. Il suo compagno deve saper soddisfare le sue esigenze pratiche: complimenti e considerazione sono il cibo per la sua anima. A volte scatta la molla che la fa divenire gelosa e possessiva, e allora diviene anche facilmente permalosa. Uno dei suoi difetti è quello di voler condizionare la condotta delle persone che ha vicino.
Per questo segno gli amori appassionati sono per lo più sconosciuti, ma anche le delusioni cocenti. I nativi amano, in genere, gli amori difficili che richiedono qualche rinuncia, quasi ad autopunirsi; riescono a darsi meglio intellettualmente che fisicamente e cercano, nel partner, anche la persona amica. S’incontra raramente un nativo Vergine che presenti una vita sentimentale senza ostacoli e questo è in parte da attribuire a lui stesso, al suo eccesso di riflessione e di critica. Diffida delle esagerazioni emotive in generale, le sue esigenze morali risultano forti e spesso prevale lo spirito di sacrificio.
Quando ha deciso di amare, la sua capacità di dedizione è quasi senza limiti. Decisamente un amore senza complicazioni e senza preoccupazioni non lo interessa. La sua cerebralità ha bisogno di stimolanti sfide; questo anche in amore.

Leggi anche: