Ariete.png

I Gemelli: lavoro e salute

Le professioni congeniali ai Gemelli sono legate al mondo della comunicazione, della letteratura, delle arti, della scienza, del giornalismo. Tanto l’uomo che la donna Gemelli sono fatti per attività polivalenti e itineranti. Non bisogna però aspettarsi regolarità e metodo nel lavoro; infatti i loro orari sono fantasiosi e discontinua l’applicazione. Tutto ciò fa intuire che cercheranno di lavorare per lo più in maniera indipendente. La donna Gemelli non ha problemi nella ricerca di un lavoro: le si addicono tutte quelle attività che implicano impegno mentale, ma anche il contatto con il pubblico, la vendita. Il punto debole rimane un’estrema sensibilità e un’emotività che incide anche sull’umore giornaliero. Non concepisce inoltre come sia possibile consacrare la propria vita ad accumulare denaro: solitamente si accontenta di quello che ha, senza troppi problemi. Esiste però un altro tipo di donna Gemelli, più materialista, pratica, affarista, scaltra. A volte, entrambe le nature coesistono. Il tipo Gemelli esprime nel lavoro la sua natura vivace, curiosa e pronta a recepire tutte le novità. È predisposto alle attività che richiedono contatti, viaggi e scambi intellettuali. Possedendo un’eccellente dialettica, il nativo potrebbe svolgere con successo la professione del cronista o del giornalista. Grazie alla sua capacità d’immedesimarsi nella realtà, potrebbe fare l’attore. Potrebbe altresì dimostrare attitudine all’insegnamento e all’arte dello scrivere.

Il temperamento dei Gemelli, come quello dell’Ariete, è sempre sotto tensione anche se le motivazioni dello stress sono fondamentalmente diverse. La forza fisica è meno solida di quella dell’Ariete, ma notevole è quella nervosa. Il tratto più positivo del segno è l’apertura mentale verso ogni conoscenza ma, per legge di polarità, diviene anche il tratto più negativo, poiché diventa stimolo allo spreco di energie, specie mentali. Questo, a lungo andare, logora la mente e provoca ansia, depressione, esaurimenti. I Gemelli consumano energie e anche calorie. Per questo motivo, spesso possono permettersi un’alimentazione superiore alle loro necessità senza temere aumenti di peso, anzi conservandosi magri e snelli, e per la magrezza possono apparire ancora più fragili.
I nativi dovrebbero vivere in un clima di mezza montagna o di collina, non esporsi all’umidità, fare attenzione agli sport violenti o pericolosi, non portare pesi. Il segno dei Gemelli governa le braccia (gomito escluso), le spalle, tutte le terminazioni nervose e le funzioni respiratorie. L’influsso maggiore viene esercitato sull’apparato respiratorio soggetto a raffreddori, bronchiti, pleuriti e polmoniti. Lungo i gradi del segno si trovano la trachea, la scapola, la clavicola, la tiroide. Anche la bocca dello stomaco fa parte dei punti deboli dei nativi oltre che l’ultima vertebra cervicale e le prime due vertebre toraciche. Sono questi i punti da tenere maggiormente controllati.
Il sale biochimico o minerale di cui necessita questo segno è il cloruro di potassio, la cui funzione nell’organismo è quella di aiutare il funzionamento della milza e del pancreas. Rivitalizza, inoltre, le fibre del corpo e rende possibile l’utilizzazione della fibrina, una proteina presente nel sangue, fondamentale per i processi di coagulazione. Quando esiste una lieve carenza di questo sale minerale si ha un senso di fame continua, appaiono afte all’interno della bocca e smagliature nei tessuti.
Quando invece si dà una carenza grave di questo sale minerale, può calare l’udito per infiammazione nell’orecchio interno, si manifestano infiammazioni di gola, ci si sente deboli, può apparire un prediabete per pigrizia pancreatica. Esistono fonti alimentari dalle quali attingere il cloruro di potassio, e sono: infuso di equiseto, carote, cavolfiori, fagiolini verdi, sedano. L’accortezza tuttavia è di avere una buona e completa alimentazione per evitare disturbi anche fastidiosi.

Leggi anche: